Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Mentre ha l’obbligo di dimora truffa un leccese: denuncia per un palermitano

Vittima del raggiro un 50enne salentino che ha versato 630 euro per un mixer che non ha mai ricevuto. L'autore deferito anche per violazione degli obblighi di sorveglianza speciale

LECCE – Ha messo a segno una truffa on line mentre era sottoposto all’obbligo di dimora. Un 35enne palermitano è stato denunciato quindi anche per violazione degli obblighi di sorveglianza speciale.

A fare le spese del raggiro un uomo di 50 anni, di Lecce, che il 15 dicembre scorso ha denunciato in questura di aver versato, tramite accredito su conto corrente bancario, 630 euro per l’acquisto di un mixer di marca “Native Instrument”, modello Traktor S8, individuato tramite un annuncio su un sito dedicato, che però non ha mai ricevuto.

Le ricerche effettuate dalla polizia hanno consentito di verificare come il numero di telefono utilizzato per le comunicazioni sulla transazione fosse intestato a un 53enne del capoluogo regionale siciliano, mentre l’Iban fornito per il bonifico riconducibile a B.B., di 35 anni che, al momento delle truffa era soggetto all’obbligo di dimora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mentre ha l’obbligo di dimora truffa un leccese: denuncia per un palermitano

LeccePrima è in caricamento