Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Copertino, più servizi e tecnologie: nuovo look per il pronto soccorso

E' attivo da ieri e potrà ampliare il suo già vasto bacino d'utenza, essendo la seconda struttura per numero d'accessi dopo il "Fazzi". Modificate viabilità, ingresso, sala d'attesa, nel pronto soccorso pure nuove infrastrutture

Foto di Antonio Quarta.

COPERTINO – Con 32mila accessi registrati nel corso del 2012 (circa 88 al giorno), di cui il 15 per cento (pari a circa 5mila nell’anno e oltre tredici al giorno) classificati come codici rossi e gialli, di maggiore gravità, il pronto soccorso del “San Giuseppe da Copertino” è secondo solo all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Attivo dalle prime ore di ieri, 19 febbraio, ora il nosocomio, che serve una vasta area del Salento e che fa registrare particolari picchi d’estate, essendo anche il riferimento per l’area di Porto Cesareo e marine, gode finalmente di un nuovo pronto soccorso. Secondo l’Asl di Lecce, si tratta di una struttura all’avanguardia anche per le dotazioni tecnologiche, in modo da rispondere in maniera più adeguata ai bisogni dei cittadini, ampliando anche il bacino d’utenza.

Diversi i lavori realizzati per migliorare il servizio nel complesso. La viabilità interna dell’ospedale è stata modificata per essere adattata alle esigenze di circolazione dei mezzi di soccorso (pubblici e privati), realizzando percorsi dedicati in entrata ed in uscita.

Il nuovo pronto soccorso è poi stato collocato nelle immediate vicinanze dell’ingresso ospedaliero, nella zona a destra di chi entra. L’ingresso è stato modificato per consentire ai mezzi di soccorso un’agevole e breve corsia preferenziale di accesso alla camera calda. La struttura si estende su una superficie utile di circa 500 metri quadrati ed è stata realizzata con tutti gli ambienti razionalmente disposti su un ampio corridoio, che consente il collegamento funzionale fra i vari punti operativi.

La sala triage, attrezzata per la selezione dei pazienti, dovrebbe consentire di razionalizzare i tempi di attesa ed adeguarli alle condizioni cliniche e di urgenza degli utenti. Questa è stata poi collegata ad un’ampia e confortevole sala di attesa per pazienti con codici classificati di minore gravità e per i loro accompagnatori.

Nel nuovo pronto soccorso saranno, inoltre, attivi due ambulatori: uno per i casi medici ed uno per quelli chirurgici. La “sala rossa”, collegata ai servizi diagnostici dell’ospedale, è stata progettata e realizzata come una piccola sala operatoria ed è dotata di postazione anestesiologica-rianimatoria per la gestione dei pazienti più critici. La nuova unità, inoltre, è dotata di due sale per l’osservazione breve con monitor multiparametrici centralizzati ed è servita da un ecografo che consentirà di ottimizzare e velocizzare l’iter diagnostico e l’inquadramento clinico dei pazienti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Copertino, più servizi e tecnologie: nuovo look per il pronto soccorso

LeccePrima è in caricamento