menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina in farmacia nel centro di Lecce, 38enne condannato a 4 anni

Emessa la sentenza per Antonio Calogiuri, 38 anni, di San Cesario. Dopo il colpo, fu inseguito e bloccato per strada da alcuni cittadini e dagli agenti delle volanti

LECCE - E’ stato condannato a quattro anni di reclusione, tanti quanti ne aveva invocati il pubblico ministero Donatella Palumbo, Antonio Calogiuri, il 38enne originario di San Cesario di Lecce finito nei guai lo scorso 6 febbraio per la rapina nella farmacia “Ferocino” di piazza Sant’Oronzo, a Lecce. La sentenza è stata emessa oggi dal giudice Carlo Cazzella, al temine del processo discusso col rito abbreviato.

Calogiuri fece irruzione nell’attività in tarda mattinata, verso mezzogiorno, impugnando un oggetto (poi risultato un cavatappi), col volto coperto da una sciarpa e in testa un cappellino, e riuscì a prelevare circa 200 euro dalla cassa. Ma la sua fuga non durò a lungo. Nel giro di pochi istanti fu bloccato da diversi cittadini e dagli agenti di una volante della polizia e accompagnato nel carcere di “Borgo San Nicola”, dove si trova tuttora.

L’imputato era difeso dall’avvocato Federica Conte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento