Rissa dopo il canestro vincente da tre punti: “Uno dei nostri colpito alla mascella”

L'incontro di basket contro l'All Stars Basket Francavilla, disputato al campo del Coni, si è concluso con la vittoria degli ospiti sul filo della sirena e con una rissa. La Scuola di basket Lecce interviene con un comunicato per esprimere la propria posizione

LECCE – Sul concitato finale di partita tra La Scuola di basket Lecce e All Stars Basket Francavilla si è espresso il sodalizio salentino, con una nota ufficiale. Ieri infatti, sul campo del Coni si è verificata una rissa a fine gara tra un paio di giocatori, subito dopo il canestro da tre punti che ha dato la vittoria ai brindisini.

Nel tentativo di sedarla ci sarebbero andate di mezzo altre persone, tra cui un dirigente degli ospiti. che ha reso necessario l’intervento degli agenti di polizia e anche del 118. Nessuna denuncia al momento, solo qualche livido a testimonianza di un pomeriggio finito male. Il referto che il primo arbitro inoltrerà alla federazione sarà la base dei provvedimenti disciplinari del caso. Di seguito pubblichiamo, in versione integrale, il comunicato ricevuto dalla società leccese

Come doverosa premessa riguardo i deprecabili ed intollerabili incidenti accaduti nelle fasi successive alla gara, si sottolinea che la nostra società, da sempre impegnata nel basket dilettantistico ed attenta a tutte le dinamiche didattiche e di rispetto delle persone e delle regole sportive, condanna l’accaduto e prende le distanze nel modo più netto e chiaro da ogni comportamento violento ed antisportivo.

Altra premessa importante sta nel fatto che, solo grazie all’impegno e all’intervento di tutto lo staff societario e di alcuni genitori presenti, si è riusciti ad evitare che vi fossero delle conseguenze ben più gravi per lo stato di salute di alcuni tesserati di entrambe le formazioni coinvolte, circoscrivendo temporalmente le fasi di tentativo di rissa. La richiesta d’intervento del 118 e della volante della polizia è stato immediato ed ha rappresentato una garanzia importante per tutti i presenti.

Chiarito ciò, passiamo ai fatti ed alla ricostruzione degli stessi. La gara, pur essendo sentita da entrambe le squadre, era scivolata in modo corretto, spigoloso, ma senza alcun particolare episodio che potesse far prevedere un epilogo burrascoso. Al termine della stessa, dopo il canestro realizzato da tre punti da parte della squadra francavillese, tra i giocatori leccesi è sceso un senso di forte delusione, mentre tra quelli ospiti, tutti in campo a festeggiare ivi compresi i componenti della panchina, si sono aperti i più comprensibili ed entusiasti festeggiamenti.

Nei pressi del canestro vicino la panchina ospite, un giocatore francavillese ha colpito alla mascella uno dei giocatori leccesi che ha accusato il colpo, forte ed inaspettato. Questo gesto altamente antisportivo e notato da decine di persone sugli spalti, ha scatenato la reazione di un solo atleta locale intervenuto a difesa del compagno di squadra colpito, che ha ingaggiato una colluttazione con il giocatore francavillese. A quel punto un dirigente della squadra ospite, in campo anch’egli per i festeggiamenti, nel tentativo di intervenire tra i due contendenti, è stato colpito a sua volta ed è scivolato a terra restandoci per alcuni minuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’intervento in campo con finalità pacifiche indistintamente di tutti i giocatori delle due squadre, dello staff societario della squadra locale unitamente a quello di alcuni genitori di atleti presenti sugli spalti, ha consentito, seppur a fatica, di bloccare le colluttazioni e circoscrivere a questi episodi il tentativo di rissa. A pochi metri dall’accaduto sopra-descritto, si trovava il primo arbitro della gara, che ha dichiarato di aver visto tutto sin dall’inizio e di aver potuto verificare la dinamica dei fatti, che descriverà stilando opportuna refertazione arbitrale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento