menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le attrezzature sequestrate dalla polizia

Le attrezzature sequestrate dalla polizia

A pesca con fucili e bombole, la polizia segue scena dal binocolo: mille euro di multa

Due pescatori sono stati sopresi, nel pomeriggio di ieri, dagli agenti di polizia della sezione nautica. Erano muniti di bombole e tre fucili ad aria compressa, ma sono stati scoperti. Oltre al sequestro dell'attrezzatura, è scattata anche una sanzione

MANCAVERSA (Taviano)- Ad essere "pescati", questa volta, sono stati loro. L’attrezzatura era quella tipicamente utilizzata per la pesca in immersione. Il carrello e il gommone rimorchiato da una Volskwagen Golf, con erogatori e bombole a bordo, non hanno lasciato spazio ai dubbi. Ma i sub non hanno fatto i conti con gli agenti di polizia nautica che, nel pomeriggio di ieri, hanno fermato i pescatori di frodo costringendoli a pagare una sanzione di mille euro. Come? Semplicemente osservando tutte le fasi da un binocolo.

Tutto è accaduto a Mancaversa, la frazione di Taviano, nei pressi dello scivolo di alaggio delle imbarcazioni: i poliziotti hanno notato la vettura e, subito dopo, il gruppo che stava per rientrare da una battuta di pesca. Intorno alle 19, quando i sub hanno fatto rientro a riva, con l’ausilio di un binocolo gli agenti hanno seguito i movimenti dei due occupanti del gommone: hanno notato che uno dei due, proprietario dell’imbarcazione, è sceso  dal gommone tenendo in mano una borsa e con una certa fretta si è diretto in direzione di una seconda autovettura: una Land Rover. Aperto il bagagliaio, ha posato all’interno la borsa, per poi tornare dall’amico e caricare il gommone sul rimorchio.

E’ stato in quel momento che i poliziotti sono intervenuti per identificare i due pescatori. Dopo un primo controllo dell’imbarcazione dove  sono state rinvenute due bombola di 15 litri e una da 5 litri, complete di erogatore, gli agenti hanno invitato l’uomo ad aprire il bagagliaio. All’interno, tre fucili da sub ad aria compressa, completi di asta e arpione. Poiché è vietata l’associazione di fucili da mare ad attrezzatura da sub, si è proceduto ad una sanzione amministrativa e al sequestro di tutto il kit.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tregua domenicale, 584 i casi positivi. Lopalco "sfiduciato" dalla Lega

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento