Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Spaccio di stupefacenti: un arresto in flagrante e altri due su ordinanza

Carabinieri in azione a Lecce, Montesano Salentino e Monteroni. Fra questi un soggetto sorpreso a cedere cocaina in un'area di servizio

LECCE – I carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce, l’altra notte, l’hanno fermata durante un normale controllo alla circolazione stradale. E si è scoperto che su di lei pendeva un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale. Doveva ancora espiare una condanna per spaccio di stupefacenti, di due anni e due mesi, per via di un fatto risalente al 2012. In arresto è così finita Cristina Peluso, 36enne di Lecce.

La donna si trovava, nell’occasione, a bordo di una Fiat Punto condotta da un 40enne (che, per inciso, con la vicenda non c’entra nulla). Portata in caserma, è stata poi trasferita in carcere. La vicenda in questione, come detto, risale al 2012, quando la donna fu fermata da una pattuglia della guardia di finanza. Era alla guida di un’auto, senza patente. E, durante i controlli, emerse anche il fatto che avesse con sé circa 50 grammi di eroina. Negli anni successivi, poi, è stata nuovamente arrestata, e sempre per questioni legate agli stupefacenti, in altre due circostanze.  

A Montesano Salentino, invece, i carabinieri della stazione di Specchia, hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione ai domiciliari emesso dal Tribunale, sempre per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, a carico di Marco Serafino, 20enne del posto.  Il provvedimento è scaturito da un’attività degli stessi carabinieri che, fra il 2016 e il febbraio scorso, hanno accertato come in più circostanze avesse ceduto dosi di stupefacenti a numerosi ragazzi, anche minorenni.

Infine, a Monteroni di Lecce, i carabinieri della stazione locale hanno arrestato in flagranza di reato Emanuel Errini, 22enne. Il giovane è stato sorpreso presso un’area di via del Mare, mentre cedeva una dose da 0,25 grammi di cocaina a un soggetto 55enne, che è stato poi segnalato alla Prefettura. Nel corso duna più accurata perquisizione, Errini è stato poi trovato in possesso di altri 2,33 grammi di cocaina, suddivisa in dosi, 1 grammo di marijuana, e 85 euro circa.  Droga e denaro sono stati sequestrati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di stupefacenti: un arresto in flagrante e altri due su ordinanza

LeccePrima è in caricamento