Cronaca

Tenta il furto nella borsa, ma la videocamera le fa un bel primo piano

E l'è andata doppiamente male, perché nel portafogli non c'era nemmeno un centesimo. Denunciata una donna di 38 anni di Cavallino

LECCE – Mano lesta, ma occhio poco vigile. Mentre frugava in una borsetta, rigorosamente non sua, una videocamera interna di sorveglianza l’ha immortalata, facendole un bel primo piano. E di fronte all’evidenza, c’è stato ben poco da fare per una donna di 38 anni di Cavallino.

Ieri è stata denunciata a piede libero dai carabinieri della stazione di Santa Rosa di Lecce, dopo le indagini avviate consultando proprio i filmati di video-sorveglianza. I fatti sono avvenuti di recente all’interno di una scuola di estetica. Per inciso, il furto non è riuscito per un semplice motivo. La borsa, di proprietà di una donna di 51 anni, lasciata momentaneamente incustodita, conteneva, sì, un portafogli, ma dentro non c’era nemmeno un centesimo.

Insomma, la 38enne è stata incastrata senza avere avuto nemmeno la magra soddisfazione di spendere qualche decina di euro. Molto meglio era andata, dal punto di vista del bottino, a una 42enne, di San Cesario di Lecce che ad aprile aveva sottratto 300 euro dal portafogli di una pensionata all’interno di uno studio dove la malcapitata stava facendo una sessione di fisioterapia. Anche in quel caso, però, le videocamere avevano fatto egregiamente la loro parte, smascherando il furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il furto nella borsa, ma la videocamera le fa un bel primo piano

LeccePrima è in caricamento