Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Sulla spiaggia di Casalabate trovato un fusto da 200 litri con olio esausto

Il materiale sequestrato e poi fatto smaltire dagli agenti di polizia locale di Trepuzzi, che hanno agito con i vigili del fuoco. Impossibile stabilire la provenienza del contenitore, che aveva materiale altamente inquinamente per l'arenile e le acque marine

TREPUZZI – Inquietante il ritrovamento avvenuto nei giorni scorsi da parte della polizia locale di Trepuzzi sul litorale sud di Casalabate: un fusto della capienza di 200 litri, spiaggiato sull’arenile.

Vomitato forse dal mare, materiale altamente inquinante di cui non si saprà mai l’esatta provenienza. Dal contenitore, di certo, fuoriusciva un liquido di colore scuro, che poi s’è scoperto essere olio esausto.

I vigili del fuoco intervenuti nell’immediato hanno escluso che si trattasse di materiale radioattivo.

SAM_2227-2Il fusto, in pessimo stato di conservazione probabilmente proprio per la lunga permanenza in acqua, è stato sequestrato e posto in sicurezza per evitare lo sversamento in mare o sulla sabbia.

A prenderlo in consegna, personale della polizia locale insieme con l’associazione vigili del fuoco volontari di Trepuzzi.

Nel contempo, è stato dato incarico ad una ditta specializzata di compiere le analisi sul materiale, in modo da smaltirlo  in seguito nella maniera più adeguata. Il fusto stato è stato poi avviato all’impianto di smaltimento di Ostuni.

Proprio per il pessimo stato di conservazione, sono state impossibili le indagini degli uomini comandati dal capitano Giuseppe Barrotta sulla sua provenienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla spiaggia di Casalabate trovato un fusto da 200 litri con olio esausto

LeccePrima è in caricamento