Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Allarme incendi: "La Regione stanzi fondi per aumentare i vigili del fuoco"

La richiesta è del consigliere del M5s Antonio Trevisi. "Anche quest'anno si è arrivati impreparati ad affrontare la situazione"

Foto di repertorio.

LECCE - “La Regione Puglia deve stanziare fondi per potenziare l’attività dei vigili del fuoco, i cui compiti quest'anno sono raddoppiati avendo ereditato le attività del soppresso Corpo forestale”.

La richiesta arriva dal consigliere regionale del Movimento 5 stelle, Antonio Trevisi, che prende atto dell’emergenza in corso ormai da oltre un mese e si dice preoccupato per i numerosi incendi nel Salento, dove a patirne le conseguenze, come sempre, è soprattutto la macchia mediterranea.

L’estate è ancora all’inizio, ma i roghi hanno già divorato interi ettari di terreno. I vigili del fuoco effettuano turni massacranti e, come illustrato dalla sala operativa, la media è di almeno cinquanta interventi al giorno, fra piccoli, medi e grossi roghi, ai quali si aggiungono incidenti stradali e altri eventi in cui il loro intervento è fondamentale.

Trevisi cita anche alcuni fra i principali incendi recenti, di cui LeccePrima ha trattato, fra cui spicca quello di fine maggio, che ha distrutto un migliaio di ulivi secolari sulla strada provinciale da Galatina a Collemeto, quello dei giorni scorsi a Porto Cesareo e, proprio di ieri, nell’agro di Nardò, dove i vigili del fuoco hanno ricevuto anche il supporto di un'autobotte da Taranto, per approvvigionarsi di acqua e in cui il fumo denso ha persino provocato un tamponamento a catena. Senza dimenticare anche quelli, sempre di ieri pomeriggio, di Alezio e Lido Marini, nei pressi di Ugento.

“Ogni anno denunciamo gli stessi problemi - incalza Trevisi - e come sempre anche quest'estate si è arrivati impreparati ad affrontare la situazione con il risultato di aver lasciato bruciare migliaia di ettari di macchia mediterranea salentina”.

“La Regione deve immediatamente aumentare la presenza di vigili del fuoco per tutelare la flora salentina e garantire l’incolumità di residenti e turisti. Se fino ad ora qualcosa è stata fatta di sicuro non è sufficiente per tenere la situazione sotto controllo”.

E una cosa è certa: “Non è possibile che quando i vigili del fuoco sono impegnati negli incendi boschivi si rischia di non poter garantire le attività di soccorso pubblico urgente”.
 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme incendi: "La Regione stanzi fondi per aumentare i vigili del fuoco"

LeccePrima è in caricamento