Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Minerva è il nuovo presidente della Provincia. Ampio il divario su Marra

Il sindaco di Gallipoli si è affermato in tutte le cinque fasce in cui sono suddivisi i Comuni del Salento. Sedici voti per parte dagli eletti a Lecce, diciotto a sette a Nardò: funziona lo schema "Emiliano"

LECCE - Stefano Minerva è il nuovo presidente della Provincia di Lecce. Con il 58, 56 per cento ha staccato nettamente Gianni Marra, candidato del centrodestra.

Il sindaco di Gallipoli ha prevalso nei confronti del primo cittadino di Squinzano in tutte e cinque le fasce previste (fino a tremila abitanti; da tre a cinquemila; da cinque a diecimila; da dieci a trentamila; da trenta a centomila): l'elezione avviene infatti con il sistema del voto ponderato, quanto più grande è il Comune, tanto più pesa il voto espresso dagli eletti nei vari consigli comunali della provincia di Lecce. L'affluenza nei due seggi allestiti a Palazzo dei Celestini è stata del 78 per cento degli aventi diritto. 

Il risultato risente delle lacerazioni che permangono nel centrodestra. Andare Oltre e Puglia Popolare hanno scelto il candidato del centrosinistra: un chiaro messaggio alla vecchia classe dirigente. Il voto degli amministratori neretini è stato dunque ampiamente per Minerva (18 a 7), mentre quello degli eletti a Lecce si è diviso in parti eguali, sedici preferenze per ciascun candidato: ai 14 del centrosinistra si sono aggiunti altri consiglieri. 

Dopo oltre nove anni il centrosinistra, seppur con una formula a geometria variabile sul modello regionale, ritrova la guida della Provincia che Antonio Gabellone aveva conquistato nel giugno del 2009. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minerva è il nuovo presidente della Provincia. Ampio il divario su Marra

LeccePrima è in caricamento