Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Bacino intasato dalle alghe, i pescatori chiedono struttura su braccio a mare

Sindaco e assessore ai Lavori pubblici hanno incontrato i pescatori di Frigole che chiedono una soluzione definitiva all'annoso problema. Accolto un loro suggerimento per un meccanismo che regoli le mareggiate ed eviti intasamenti

Un momento dell'incontro di oggi.

 

FRIGOLE (Lecce) - Il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, e l’assessore ai Lavori pubblici, Gaetano Messuti, hanno incontrato oggi la cooperativa dei pescatori di Frigole per cercare una soluzione definitiva all’annoso problema del bacino intasato dalle alghe.

Da quanto emerso nel corso dell’incontro, non si prevede soltanto un intervento immediato di dragaggio (come già avvenuto in altre occasioni) per risolvere il problema del porticciolo, il cui bacino è di nuovo ingombro a causa delle recenti mareggiate, ma anche e soprattutto una soluzione più duratura nel tempo.

La principale proposta è giunta proprio dai pescatori: realizzare una struttura sul braccio a mare e sulle banchine che regoli le mareggiate ed eviti gli intasamenti del bacino. A causa del quale, hanno evidenti difficoltà ad entrare ed uscire dalla darsena con le loro barche.

Il suggerimento è dunque stato accolto e il Comune dovrà ora impegnarsi a realizzare al più presto l’opera. Per il momento, si provvederà a svolgere una pulizia che possa risolvere nell’immediato il problema. Poi, bisognerà capire quanto stanziare e quando potrebbero essere avviati i lavori.      

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bacino intasato dalle alghe, i pescatori chiedono struttura su braccio a mare

LeccePrima è in caricamento