Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Campi Salentina

Acceleratore contro i tumori, direttore Asl conferma: bando in arrivo, attivo a giugno

Un incontro si è tenuto ieri a Campi Salentina con i rappresentati dell'Unione dei Comuni del Nord Salento. Valdo Mellone ha assicurato che l'avviso per l'individuazione della ditta fornitrice del prezioso macchinario sarà pronto a breve

LECCE –  Istituzioni ancora in campo per l’acceleratore lineare necessario nella lotta ai tumori. Il direttore generale della Asl di Lecce, Valdo Mellone, ha assicurato ai rappresentanti dei Comuni dell’Unione del Nord Salento che nelle prossime settimane sarà predisposto il bando per individuare l’azienda fornitrice del macchinario (destinato al polo oncologico del “Vito Fazzi”), che si occuperà anche della formazione del personale addetto.

Un incontro, presieduto dal presidente pro-tempore dell’Unione, Cosimo Miccoli, e al quale ha partecipato anche il direttore del locale distretto sanitario, Luigi Lanzolla, si è tenuto ieri presso il Comune di Campi Salentina. La Regione Puglia ha stanziato 2,7 milioni di euro ricavati da fondi comunitari e, nel programma della Asl, l’acceleratore dovrebbe essere operativo dal prossimo mese di giugno.

Il “Vito Fazzi” di Lecce sarebbe dunque il primo ospedale del Mezzogiorno ad essere dotato del prezioso macchinario, risparmiando così ai pazienti già colpiti da gravi patologie i cosiddetti “viaggi della speranza”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acceleratore contro i tumori, direttore Asl conferma: bando in arrivo, attivo a giugno

LeccePrima è in caricamento