Sulla scheda il candidato che “non esiste”: un "De" di troppo ma elezioni proseguono

Nell’elenco dei tre cognomi dei candidati sindaci, uno ha subito un’alterazione onomastica. Per la prefettura, il candidato è comunque riconoscibile

Il fac simile della scheda elettorale di Novoli.

NOVOLI – Un errore apparentemente banale, ma che già minaccia di inficiare i risultati futuri ad elezioni neppure concluse. A Novoli, sulla scheda elettorale, uno dei tre cognomi degli altrettanti candidati sindaci è stato alterato per un disguido dovuto alla stampa. Come se non già bastasse l'omonimia dei due "De Luca" (Marco e Giovanni) un “De” di troppo ha creato disagi trasformando Roberto Nitto in Roberto De Nitto. In tanti si sono chiesti se fosse legittimo proseguire davanti a quella scheda "viziata".

Dagli uffici della prefettura di Lecce, consultati sin da subito al momento della scoperta dell’errore, è giunto però il “via libera”. Da Via 25 Luglio, infatti, l'indicazione di proseguire regolarmente con la consultazione, poiché l’errore non sarebbe stato ritenuto di rilievo ai fini della riconoscibilità dell’aspirante primo cittadino e della lista abbinata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giornata è dunque proseguita senza intoppi, né problemi. Ma l’incidente di percorso, ad elezioni terminate, potrebbe anche prendere la piega di uno, o forse più ricorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento