Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Agenti stagionali di polizia locale: il ministro Madia risponde all'Anci sul blocco

Il decreto legge del governo prevede il blocco delle assunzioni per consentire la ricollocazione del personale in sovrannumero negli enti di area vasta. Le città rivierasche non possono quindi ricorrere all'integrazione degli organici. L'associazione dei comuni ha chiesto chiarimenti

LECCE – Una risposta, due letture. Sono agli antipodi le interpretazioni date da Paolo Perrone, sindaco di Lecce e vice presidente di Anci, e dal deputato del Partito Democratico, Federico Massa alla lettera con la quale il ministro della Funzione Pubblica, Maria Anna Madia, ha risposto alla questione relativa al superamento del blocco delle assunzioni che sta creando problemi agli enti locali per quanto riguarda il reclutamento degli agenti di polizia locale per la stagione estiva.

Per il primo cittadino leccese, l’esponente del governo “in maniera pilatesca ha preferito non prendere posizione” rinviando l’esame del problema al Parlamento in fase di conversione del decreto. Secondo il parlamentare democratico, invece, il ministro ha risposto “rapidamente e positivamente al problema”. Per entrambi, comunque, è auspicabile che siano approvati emendamenti che consentano l’aumento dell’organico nei mesi estivi.

Perché ciascun lettore si faccia la propria idea e propendere per una lettura o per l’altra, si allega tanto la lettera_di_Fassino, presidente dell’Anci, quanto la risposta_del_ministro_Madia per la quale, sostanzialmente si possono nell’immediato percorrere due strade: le convenzioni con gli enti di area vasta, il cui personale deve essere ricollocato, oppure soluzioni “in ambiti assolutamente circoscritti” che anticipino l’atteso intervento normativo e che comunque non prefigurino forme di assunzione a tempo indeterminato.

Intanto il blocco sta mettendo in ambasce soprattutto i principali comuni rivieraschi e le città a vocazione turistica che in questo periodo vedono moltiplicarsi il numero dei visitatori. Solo due giorni addietro, davanti alla sede della prefettura di Lecce, è scattata la protesta degli stagionali così come anche dei vincitori di concorso che, per via del decreto del governo, si sono visti sbarrare la strada all’assunzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenti stagionali di polizia locale: il ministro Madia risponde all'Anci sul blocco

LeccePrima è in caricamento