rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
A giugno le amministrative

Distante presenta la sua candidatura: “Il valore aggiunto è la forza della squadra”

Vice sindaco della giunta di Coppola, a settembre ha rassegnato le dimissioni, insieme ad altri. Ora compete per la carica di primo cittadino con la lista “Uniamo San Cesario”

SAN CESARIO DI LECCE - All'insegna di un progetto di convergenze dentro una cornice di civismo, Giuseppe Distante ha presentato la sua candidatura alla testa della lista “Uniamo San Cesario” in vista delle elezioni amministrative del 12 giugno.

Già vice sindaco della precedente giunta, quella di Coppola, ora Distante punta alla carica di primo cittadino. Davanti a una platea di sostenitori e con i candidati al consiglio comunale, ha così sintetizzato il motivo che all'inizio di settembre lo ha portato a rassegnare le dimissioni: “La ragione è molto semplice, a tratti banale, ma politicamente rilevante: perché quell’ex sindaco si è rivelato un uomo dalla smisurata ansia di controllo, ossessionato dal consenso personale. Un uomo che non gradisce chi non lo sostiene in ogni sua scelta o chi gli esprime dissenso”.

Distante ha ribadito che non si è trattato di un colpo di testa, ma di una decisione che è maturata nel tempo e che è stata formalizzata quando alcuni tasselli erano stato messi al proprio posto: “Agire da buon padre di famiglia nei confronti della propria comunità può comportare anche un enorme sacrificio personale e politico: si dovevano portare a compimento importantissime questioni amministrative, dalla rigenerazione urbana a tutta l’attività di sostegno nei servizi sociali, dagli investimenti scolastici e tanto altro ma soprattutto non si poteva abbandonare il paese durante la fase culminante della pandemia”.

Dal punto di vista prettamente politico Distante ha collocato la sua avventura in una posizione mediana e inclusiva: “La pandemia dovrebbe avercelo insegnato: cresciamo insieme o affondiamo tutti insieme. E in un momento storico come questo, anche a San Cesario dobbiamo stare uniti, quanto più è possibile. Perché ci attendono sfide che amministratori estremisti e comunità divise e divisive non possono affrontare. Uniamo San Cesario non si fonda su idee astratte, ma valorizza e intende valorizzare la forza delle persone, perché il valore aggiunto è la forza della squadra”

L'evento pubblico di presentazione della candidatura è stato scandito da alcuni interventi, tra cui quelli di Lucio Totaro, dirigente scolastico in pensione e noto a San Cesario di Lecce per la sua caratterizzazione progressista, e della docente Anna Luperto che ha spiegato i motivi per i quali, per la prima volta, si è decisa per un impegno diretto nella campagna elettorale. I saluti finali sono stati di Elisa Rizzello: anche lei ha rassegnato le dimissioni dalla giunta di Coppola e ora è pronta per una nuova esperienza al fianco di Distante. 

USC3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distante presenta la sua candidatura: “Il valore aggiunto è la forza della squadra”

LeccePrima è in caricamento