Politica e mafia, paura e speranza, padri e figli: a Lecce l'autore di "Chiaroscuro"

Giovedì alle 18 Danilo Chirico, reggino trapiantato a Roma, presenta con il cronista Gabriele De Giorgi il suo romanzo edito da Bompiani

Danilo Chirico.

LECCE -  Danilo Chirico è scrittore, autore e giornalista, da sempre in prima linea con inchieste sulla criminalità organizzata. Calabrese trapiantato a Roma, è anche presidente dell’associazione antimafia daSud che lavora da sempre per reinventare i linguaggi legati alle mafie. 

Il suo ultimo romanzo, “Chiaroscuro”, edito da Bompiani, rappresenta la realtà entro la quale tutti noi siamo costretti a muoverci, senza una distinzione ben precisa tra bene e male, giusto o sbagliato. Il libro sarà presentato domani a Lecce, presso La Feltrinelli di via Templari, alle 18. Dialoga con l’autore il giornalista Gabriele De Giorgi (LeccePrima). 

Chirico non è nuovo al capoluogo salentino, autore della web serie “Angelo”, per la regia di Luca Bianchini, ispirata a una buona storia, quella di uno dei minori ospiti della comunità minorile di Monteroni che, dopo la messa alla prova, ha trovato una sua strada all’insegna del lavoro e della legalità ed è diventato tutor dei nuovi ospiti della comunità, con la cooperativa Phoenix.

Il libro è un romanzo di genere, un noir, che affonda la sua trama tra Reggio Calabria e Roma, le città più familiari per l’autore, tra le quali viene disegnato un asse politico e criminale: disagio sociale, povertà, corruzione, politici incapaci. Federico Principe è un giovane e brillante magistrato di Reggio Calabria. Non ha paura di dire quello che pensa contro la 'ndrangheta e l'atto d'accusa pronunciato durante un talkshow su una rete TV locale lancia la sua candidatura a sindaco della città. Ma le cose precipitano in fretta: una festa in una villa sul mare, una bella ragazza, una serata di alcol e sesso e poi, nel cuore della notte, uno sparo e un letto insanguinato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Federico è convinto di essere innocente ma la ragazza è in fin di vita. Gli ospiti, fin troppo solleciti, si affrettano a scagionarlo davanti alla polizia: è stato un incidente, dicono, e lui comincia a convincersene. Ma è costretto a fare un passo indietro e trasferirsi a Roma. Chi credeva in lui legge nella sua scelta un tradimento, uguale a quello di suo padre Santo trent'anni prima. A Roma, Federico prova allora a ricominciare: nuove abitudini e prove d'amore, vizi e passioni da sperimentare per non venire risucchiato dalla Procura. Finché, nelle indagini quotidiane sul mondo criminale, ecco riaffiorare i fantasmi del passato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • La ministra dell'Istruzione boccia Emiliano: "La Puglia riapra le scuole"

  • Il virus avanza in Puglia, Lopalco: “Si delinea uno scenario preoccupante”

  • Aggressione furibonda a colpi di martello: lui in ospedale, i cognati in arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento