Politica

Gasdotto, sull'espianto degli ulivi la Regione dissente dal ministro

Per Carlo Calenda, titolare del Mise, Tap ha fatto tutto quello che doveva fare, ma a Bari il punto di vista è sostanzialmente diverso

LECCE - Per il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, nei prossimi giorni inizierà l'eradicamento e lo spostamento temporaneo degli ulivi nella zona prevista per il microtunnel perché sono state rispettate tutte le indicazioni contenute nella prescrizione A44 del decreto autorizzativo. 

Per la Regione Puglia, invece, le coste stanno diversamente, dal momento che Tap deve ancora effettuare una serie di indagini preliminari dalle quali dipende l'esatta individuazione del punto di uscita e, quindi, del relativo cantiere. Di conseguenza, scrivono dalla sezione Autorizzazioni ambientali della Regione Puglia, "ne discende l'indeterminatezza del quadro complessivo dell'opera, con particolare riferimento agli stessi lotti su cui incide la prescrizione A 44". 

Ci sono altre due questioni, secondo i tecnici regionali, che ostacolerebbero la convinzione che le prescrizioni siano state ottemperate: la prima riguarda il sito di stoccaggio per gli ulivi, previsto a 8 chilometri dal cantiere e comunque non indicato nel progetto approvato ai fini dell'autorizzazione unica concessa dal Mise; la seconda attiene allo stato di salute della piante in relazione alla diffusione del disseccamento rapido: le analisi, insomma, andrebbero rifatte.

Dal canto suo Tap ha fatto sapere che dal 14 novembre saranno avviate, nel tratto di mare antistante la spiaggia di San Basilio (il punto d'approdo del gasdotto), attività di monitoraggio e campionamento ai fini dell'ottemperanza di alcune prescrizioni. "La nave Atlante- recita un comunicato stampa - effettuerà in dodici punti campionamenti del sedimento marino e della colonna d’acqua in venti, nonché indagini geofisiche non invasive lungo tutto il percorso sottomarino del gasdotto, fino al limite delle acque territoriali italiane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gasdotto, sull'espianto degli ulivi la Regione dissente dal ministro

LeccePrima è in caricamento