Sono venti i comuni salentini al voto: alle ore 23 in cabina andato quasi il 50 per cento

Casarano e Tricase sono gli unici con oltre 15mila abitanti. E poi c'è la novità di Presicce-Acquarica, prima volta dal giorno della fusione

LECCE - Alcuni vengono da un periodo di commissariamento per ragioni diverse, solo due (Casarano e Tricase) vantano oltre 15mila abitanti, per cui è previsto il ballottaggio in caso di assenza di una maggioranza assoluta (50 per cento più 1 dei voti) e in un caso si tratta di una novità assoluta, quello di Presicce e Acquarica del Capo, vista la recente fusione da cui è sorta un’unica entità. Sono i centri della provincia di Lecce, venti in tutto, chiamati fra oggi e domani esprimere il voto per il rinnovo delle rispettive giunte comunali.  

Oggi, domenica 20 settembre, al terzo dato rilevato, quello delle ore 23 si è recato alle urne il 49,33 per cento dei cittadini aventi diritto. Di seguito, la lista dei comuni, con accanto la percentuale di residenti che hanno espresso la preferenza alle ore 23 (secondo i dati raccolti dalla Prefettura), i nomi dei candidati sindaci e, fra parentesi, quelli delle liste collegate.   

Arnesano, 53,19 per cento: Maria Luigia Gerardi detta Luigina (Cantiere per Arnesano) ed Emanuele Solazzo (Continuiamo per Arnesano).

Calimera, 57,36 per cento: Francesca De Vito (Buongiorno Calimera) e Gianluca Tommasi (Calimera Adesso).

Casarano, 44,98 per cento: Pompilio Giovanni Ottavio De Nuzzo (L’Altra Italia, Fratelli d’Italia, Casarano Insieme si può, La Città in Comune, Ottavio De Nuzzo Sindaco), Fedele Coluccia (Orgoglio Casarano, Fedele Coluccia Sindaco, Puglia Popolare), Marzia Maria Ferraro (Movimento 5 Stelle) e Antonella Barlabà (Partito Democratico).

Corigliano d’Otranto, 49,77 per cento: Addolorata Anna Marti (Città di tutti), Tommaso Condò (Città nuova) e Cristina Rota (Tradizione e futuro).

Cutrofiano, 46,46 per cento: Santo Donno (Cutrofiano città per tutti), Luigi Melissano (Cutrofiano città futura) e Nicola Masciullo detto Lillino (Uniti per Cutrofiano).

Gagliano del Capo, 41,64 per cento: Antonio Ercolani (Gagliano attiva), Gianfranco Melcarne (Gagliano sorgente) e Riccardo Monteduro (Rinascere comunità).

Maglie, 53,47 per cento: Antonio Refolo (Maje noscia), Salvatore Ruberti (Movimento 5 Stelle) ed Ernesto Toma (Siamo Maglie).

Martano, 52,81 per cento: Fabio Tarantino (Ancora insieme) e Cesare Maurizio Conte (Martano riparte).

Melpignano, 52,82 per cento: Ivan Stomeo (Melpignano civica), Valentina Avantaggiato (Progetto comune) e Francesco Garrapa (Più Melpignano).

Monteroni di Lecce, 51,28 per cento: Gianluca Lorenzo (Insieme x Monteroni), Gian Luca Barba (Andrà tutto bene), Mariolina Pizzuto (Forza popolare), Angelina Storino (Monteroni oltre) e Pierluigi Favale (In cantiere).

Neviano, 48,08 per cento: Antonio Luigi Stifani (Neviano libera), Adriano Napoli (Orgoglio nevianese), Antonluca Iasi (Siamo Neviano) e Fiorella Mastria (Sempre con te).

Porto Cesareo, 50,42 per cento: Francesco Schito (Cambiare rotta), Silvia Tarantino (Alleanza civica) e Anna Paladini (Siamo Porto Cesareo).

Presicce-Acquarica, 39,24 per cento: Antonio Rocco Duca (Siamo la città), Giacomo Monsellato (Comune impegno) e Paolo Rizzo (Avanti insieme).

Racale, 44,01 per cento: Davide Gaetani (Racale#noicisiamo) e Antonio Salsetti (Io amo Racale).

San Pietro in Lama, 57,42 per cento: Salvatore Tondo (San Pietro nel cuore) e Vito Pietro Mello (Con voi per San Pietro in Lama).

Sogliano Cavour, 54,80 per cento: Roberto Cucco (Uniti per la comunità), Giovanni Casarano (Liberi per cambiare) e Angelo Polimeno (Rialziamoci).

Surbo, 50,48 per cento: Oronzo Trio (Surbo cambiamo stagione), Antonio Cirio (Surbo dinamica) e Nicola Donno (Un’altra Surbo)

Tricase, 49,97 per cento: Carmine Zocco (Tricase è bella, Tricase coraggiosa, Città democratica), Giovanni Carità (Tricase sceglie Tricase, Movimento 5 Stelle, Valore alle persone), Donato Carbone (Fratelli d’Italia, Sud in testa) e Antonio De Donno (Siamo Tricase, Partito Democratico, Tricase responsabile, Futuro comune)

Uggiano La Chiesa, 56,88 per cento: Antonio Luigi Nicolazzo (Insieme per cambiare) e Stefano Andrea De Paola (Obiettivo comune).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Veglie, 52,07 per cento: Luigi Spagnolo detto Gigi (Insieme si può), Claudio Paladini (Veglie unita con Paladini), Daniele Ascanio (R Rete indipendente), Giovanni Carlà (Progetto comune) e Fernando Fai (Scegliamo Veglie).  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento