Politica

Xylella, nominato commissario il comandante regionale della forestale

Sarà Giuseppe Silletti il tecnico incaricato di occuparsi della peste degli ulivi, il batterio xylella fastidiosa, che sta piagando in particolare l'economia agricola salentina. L'ufficializzazione della nomina oggi. Gestirà fondi per 13 milioni e 610 mila euro

Rami di ulivi salentini.

ROMA – Sarà Giuseppe Silletti, comandate regionale della Puglia del corpo forestale dello Sato, il commissario straordinario incaricato di occuparsi della pesta degli ulivi, il batterio xylella fastidiosa, che sta piagando in particolare l’economia agricola salentina.

L’ufficializzazione dell’investitura è arrivata questa mattina nel corso di una conferenza stampa che s’è svolta presso il ministero delle Politiche agricole e forestali, in seguito a un'ordinanza della protezione civile, emanata dal prefetto Franco Gabrielli. Ed è stato proprio Gabrielli, insieme al ministro Maurizio Martina e al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ad annunciare la nomina.

I fondi stanziati ammontano a 13 milioni 610 mila euro. Di questi, 5 provengono dal fondo nazionale di solidarietà, 2 milioni e 630mila dal dicastero per l’agricoltura e 5 milioni e 980mila dalla Regione. A Silletti il compito di gestirli al meglio per gli interventi d’emergenza adeguati a stroncare un fenomeno che sta mettendo in ginocchio imprenditori agricoli e cooperative, specialmente in provincia di Lecce, e con il timore di un’estensione del contagio.

Il profilo di Silletti, 61enne, nativo di Santeramo in Colle, dovrebbe corrispondere a quanto richiesto a gran voce dalle associazioni di categoria degli olivicoltori a più riprese, un tecnico di comprovata esperienza. Due lauree (Scienze agrarie e Scienze forestali), è stato negli anni componente e presidente di varie commissioni ed ha una vasta formazione che spazia in più settori.    

“Non posso che esprimere soddisfazione per questa scelta e augurare buon lavoro al comandante Giuseppe Silletti”, dichiara il senatore Dario Stefàno di Sel a margine della conferenza stampa presso il Mipaaf. "Governo e Regione Puglia sono chiamati a giocare una partita impegnativa e la posta in gioco è alta, per il Salento, la Puglia e per l'intero Paese. Al comandante Silletti spetta un duro compito ma sono certo che ha esperienza e qualità umane necessarie per gestire questa emergenza in maniera tempestiva e decisa”, prosegue.

“In questa missione non partirà da zero - continua Stefàno - ma potrà contare su una valida azione di studio e di monitoraggio, condotta dall’Osservatorio regionale pugliese in questi mesi, che gli consentirà di non perdere neanche un minuto di tempo”.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xylella, nominato commissario il comandante regionale della forestale

LeccePrima è in caricamento