rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Calcio

Puntoriere risponde a Sicignano, Nardò e Nola non vanno oltre l'1-1

Nel recupero del ventunesimo turno del campionato di Serie D girone H pari amaro per i neretini, in superiorità numerica e con una traversa colpita a referto

NARDÒ – Tanti rimorsi e solo un pari nella giornata di ieri per il Nardò al “Giovanni Paolo II” contro il Nola. La sfida valida per il recupero del ventunesimo turno del campionato di Serie D girone H, metteva di fronte due formazioni alla ricerca di punti in ottica salvezza. Alla fine, un punto per parte arrivato con l’1-1 finale.

Decisa nel primo tempo con le reti di Sicignano per i campani e Puntoriere per i salentini, la gara ha lasciato l’amaro in bocca ai neretini che, in superiorità numerica dal 70’ in poi per il doppio giallo a Zito, hanno colpito una traversa e non sono riusciti a siglare il gol che sarebbe valso l’intera posta in palio. I tori rimangono in penultima posizione con 27 punti – a una sola lunghezza dai play out – in attesa di recuperare altre due gare nel corso delle prossime settimane.

Primo squillo del match di marca casalinga: sugli sviluppi di un calcio piazzato la difesa nolana allontana la sfera, Mengoli raccoglie e calcia da fuori centrale. Copione quasi analogo poco dopo quando al tiro da fuori area si presenta Cancelli, di prima intenzione calcia sopra il montante. Ma al 17’ è il Nola a passare in avanti a sorpresa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Sicignano spicca il volo e insacca alle spalle di Petrarca. Ma il vantaggio ospite dura dieci minuti, e al 27’ l’errato rinvio di Cappa porta al pari neretino: Puntoriere si aggiudica la sfera al limite, entra in area e insacca in rete il gol che vale l’1-1. Prima frazione che si chiude così, senza grandi acuti nel quarto d’ora finale.

Nella ripresa la prima sfuriata è del Nola, con Zito che riceve spalle alla porta, si gira e calcia: la sfera termina alta. Poco dopo per il Nardò ci prova Mengoli dai venticinque metri, con palla che termina al lato della porta difesa da Cappa. La grande occasione capita a Caracciolo che, servito da destra, salta più di tutti al centro dell’area ma conclude centrale di testa e sciupa il gol che sarebbe valso il sorpasso neretino.

Al 70’ Zito riceve il secondo giallo, il Nola rimane in dieci e si scaldano gli animi con due elementi della panchina nolana che vengono allontanati. Il Nardò approfitta del momento favorevole e va vicino al vantaggio: cross in area, Puntoriere attacca il primo palo e di testa colpisce la traversa. Questo rimane l’ultimo acuto di un finale ricco di rimpianti per i salentini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puntoriere risponde a Sicignano, Nardò e Nola non vanno oltre l'1-1

LeccePrima è in caricamento