Nardò Nardò

Maxi rogo nell’azienda zootecnica. Il fuoco raggiunge anche la stalla: muoiono 18 bovini

L'incendio è divampato nel primo pomeriggio, in zona “Cicirizzo”, a Nardò. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento gallipolino e gli agenti del commissariato e la polizia locale: in fumo mille e 800 metri quadrati, altri animali rimasti feriti

NARDÒ – Una coltre di fumo denso e nero, visibile da più punti della città neretina e anche in lontananza, poi l’allarme. E la corsa contro il tempo per bloccare le fiamme e salvare cavalli, asini e vitelli ricoverati nelle stalle. Divampa un maxi incendio a Nardò, all’interno di un’azienda zootecnica che ospita gli animali: 18 mucche hanno purtroppo perso la vita.

L’episodio si è verificato poco prima delle 14 di oggi, tra le contrade Cicirizzo e Mangani, in un'area compresa tra la stazione ferroviaria e la zona industriale della cittadina, raggiungibile superando il passaggio a livello periferico, tra via Suor Lucia e via Margheriti.

A causa di un guasto elettrico - questa la motivazione che si sarebbe fatta strada durante i rilievi post spegnimento – le lingue di fuoco hanno incenerito la stalla degli animali e il capannone nel quale era depositato il foraggio. La superficie colpita si aggirerebbe attorno ai mille e 800 metri quadrati e i danni sono davvero considerevoli.

Il fuoco divampa in un'azienda di Nardò

Sul luogo, oltre ai vigili del fuoco dei distaccamenti gallipolino, vegliese e del comando centrale, gli agenti del commissariato neretino e la polizia locale. Sono intervenuti anche gli ispettori ambientali del Comune di Nardò e le guardie giurate della vigilanza. I pompieri hanno lavorato non poco per domare il rogo e cercare di contenerne le conseguenze. L’intervento si è infatti protratto per diverse ore del pomeriggio: ma nonostante lo sforzo, per alcuni degli animali non vi è stato più nulla da fare.

Altri, rimasti lievemente feriti e convogliati in un terreno recintato adiacente alle stalle, sono stati invece affidati al personale veterinario, fatto sopraggiungere per le prime cure. Nell’estate del 2021 l'area attorno all'azienda era stata colpita da un altro rogo, di vaste proporzioni. In quell’occasione erano andate in fumo centinaia di balle di fieno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rogo nell’azienda zootecnica. Il fuoco raggiunge anche la stalla: muoiono 18 bovini
LeccePrima è in caricamento