Giovedì, 24 Giugno 2021
Otranto

Malori a bordo della nave da crociera. Soccorsi di guardia costiera e 118

Pronto intervento del personale della guardia costiera di porto di Otranto e dei sanitari per il trasbordo dalla Costa Deliziosa. Due giovanissimi in ospedale. Non sono gravi

I soccorsi a Otranto

OTRANTO  - Ansia e preoccupazione a bordo della nave da crociera “Costa Deliziosa” per due giovanissimi passeggeri colti da un sospetto malore addominale e che grazie alla prontezza d’intervento congiunto tra guardia costiera e personale del 118 hanno potuto raggiungere l’ospedale per le cure del caso. Le loro condizioni non destano preoccupazione. Il tutto è accaduto nel pomeriggio di venerdì quando due ragazzini, uno spagnolo e uno tedesco, che erano in viaggio a bordo della nave da crociera con le rispettive famiglie, sono stati colti da malore. Entrambi manifestavano analoghi sintomi, con dolori addominali diffusi, e subito è partito il segnale d’allarme per mettere in atto la procedura di soccorso e di sbarco dei malcapitati.

La Costa Deliziosa, partita dal Pireo e diretta a Dubrovnik in Croazia, ha preso contatti con la capitaneria di porto  quando era a circa 25 miglia dal porto di Otranto ed ha segnalato la necessità di evacuare due passeggeri minorenni, uno di nazionalità spagnola e l’altro tedesca, entrambi in preda ai forti dolori addominali. A seguito della segnalazione del comando di bordo della nave passeggeri alla centrale operativa del Comando generale del corpo delle Capitanerie di porto–Guardia Costiera, sono state attivate le procedure di soccorso, secondo i dettami del piano locale e nazionale di soccorso in mare e la convenzione stipulata con il servizio di emergenza ed urgenza sanitario del 118 di Lecce.Costa Deliziosa-2

Dall’ufficio circondariale marittimo di Otranto veniva quindi disposto l’invio di due motovedette con a bordo il personale medico del 118, al fine di effettuare il trasbordo dei passeggeri colti da malore, per il successivo sbarco presso la banchina del porto idruntino e il trasferimento in ambulanza presso l’ospedale Ferrari di Casarano. Nonostante le operazioni di trasferimento si siano rivelate difficoltose a causa delle condizioni meteomarine non ottimali, i militari e il personale sanitario sono riusciti ad ultimarle in tutta sicurezza, in una zona al riparo dal moto ondoso non lontana dal porto di Otranto. 

    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malori a bordo della nave da crociera. Soccorsi di guardia costiera e 118

LeccePrima è in caricamento