Aperitivo di Pasqua nel cortile condominiale. Filmato virale, identificati e multati

Un gruppo di gallipolini si è radunato nel cortile in barba ai divieti anticontagio. Il video postato sui social intercettato anche dalla polizia. Sanzioni per oltre 5mila euro

GALLIPOLI - Una leggerezza e un’imprudenza che saranno purtroppo pagate a caro prezzo per i residenti di alcune palazzine popolari di via Udine a Gallipoli che nella giornata di ieri non hanno resistito alla tentazione di scambiarsi un augurio comune per la Santa Pasqua, nell’atrio condominiale, come magari erano soliti fare ogni anno. Una consuetudine che purtroppo, in tempi di restrizioni e del divieto di creare assembramenti per evitare possibili contagi, anche involontari, del virus pandemico Covid 19, doveva essere evitata. A norma di legge.

Nella tarda mattinata di ieri quindi, ricorrenza della Santa Pasqua, alcuni dei residenti delle ex ina casa condominiali di via Udine hanno pensato bene di concedersi un aperitivo e stare insieme, ma senza adottare alcuna forma di cautela e di misura di sicurezza (nessuna mascherina, niente guanti e distanze non sempre rispettate), filmando anche il momento conviviale. Un episodio che sarebbe potuto rimanere trai meandri di quel cortile, posizionato nella parte più interna del complesso edilizio, e poco visibile dalla strada.

Ma proprio il video amatoriale, diventato virale nelle primissime ore di questo pomeriggio e che è stato condiviso sui vari profili facebook in pochi minuti da centinaia e centinaia di persone, è finito inevitabilmente anche all’attenzione delle forze dell’ordine. La visione delle immagini ha quindi consentito agli agenti del commissariato di Gallipoli di effettuare un intervento sul posto e, in poche ore, di identificare e sanzionare tutti i trasgressori. Una riunione impropria, sicuramente fatta in buona fede, ma troppo rischiosa quella organizzata in quel cortile per gli effetti dei contatti troppo ravvicinati e vietati in questo particolare momento epocale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti hanno provveduto ad identificare già 14 persone e ad elevare sanzioni per un totale di 5.600 euro. Sono in corso ulteriori indagini da parte degli investigatori del commissariato di polizia per l'individuazione di eventuali altri partecipanti e quindi potenziali trasgressori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento