Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Avaria al largo e la barca affonda, una famiglia salvata in tempo dalla guardia costiera

La brutta avventura nella tarda mattinata nel corso di un’escursione nelle acque di Gallipoli. A bordo quattro persone di Matino che hanno vissuto momenti si paura dopo essere finite in mare. Sul posto la motovedetta della capitaneria che ha recuperato i naufraghi

GALLIPOLI - Prime escursioni estive in barca e bruttissima avventura per una famiglia di Matino, salvata grazie all'intervento del personale della guardia costiera dopo che il piccolo natante a motore, a bordo del quale stavano facendo una gita, è affondata a circa due miglia al largo di Gallipoli.

Il tutto si è verificato nella tarda mattina di oggi quando i militari sono dovuti intervenire con prontezza per prestare soccorso al nucleo familiare, composto da quattro persone, la cui barca, per motivi ancora in fase di accertamento, ha incominciato ad imbarcare acqua fino a capovolgersi.

La segnalazione è giunta una manciata di minuti prima di mezzogiorno alla sala operativa della capitaneria di porto di Gallipoli da parte di uno di uno dei componenti a bordo dell'imbarcazione. E' apparsa subito chiara la situazione di pericolo dovuta all'accumulo di acqua che nonostante i tentativi dei malcapitati, non si riusciva più a contenere.

Ricevuta la segnalazione venivano attivati i soccorsi e la motovedetta salpata dalla banchina del porto di Gallipoli faceva rotta verso il natante per effettuare il recupero delle persone in difficoltà. All'arrivo sul posto i militari hanno trovato la barca ormai semisommersa, e le quattro persone in mare. Tra loro anche un minore.

foto 2 12062021_ok-2

Uno dei militari, constatato il panico derivante dalla situazione di pericolo, si è quindi tuffato in mare per effettuare un pronto recupero dei naufraghi, e con il suo supporto gli stessi venivano imbarcati a bordo della motovedetta. Le condizioni dei componenti della famiglia, al di la del forte stato di agitazione sembravano comunque buone. Veniva contestualmente allertato il servizio del 118 per prestare le prime cure del caso una volta giunti nel porto.

Nel giro di poco più di una quarantina di minuti la motovedetta ha fatto rientro e la famiglia è stata affidata al personale medico. La brutta avventura si è conclusa senza ulteriori conseguenze.

foto 3 12062021_ok-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avaria al largo e la barca affonda, una famiglia salvata in tempo dalla guardia costiera

LeccePrima è in caricamento