Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Discariche e abbandono di rifiuti: i cittadini sentinelle sul territorio

Non cessano le segnalazioni da parte delle persone di buona volontà. In questo caso una viene da Lequile, la seconda dal centro di Lecce

LEQUILE – Le segnalazioni sull’abbandono indiscriminato di rifiuti sono incessanti. Sempre più spesso, anzi, sono i cittadini a monitorare con attenzione quello che, per colpa di altri cittadini, a dir poco incivili, si verifica nelle campagne, ma non solo.

Un abitante del comune di Lequile ha documentato con l’invio di alcune foto la situazione di alcune aree rurali del territorio comunale: all’inizio di ottobre si è reso conto che presso masseria “Li belli” e a ridosso dei resti dell’antica trincea della Grande Guerra era stato scaricato materiale ingombrante con prevalenza di eternit. Di questa spiacevole scoperta ha scritto al sindaco qualche giorno dopo.

Non avendo ricevuto risposta, è tornato sul “luogo del delitto” il 18 ottobre e ha trovato anche scocche di auto, tanto che il sottopassaggio della superstrada per Maglie è rimasto in parte ostruito. La ricerca è proseguita e il 20 ottobre il signor Francesco Tondo ha rinvenuto nei pressi della storica “neviera” molti altri rifiuti, anche in questo caso in prevalenza eternit. “Da cittadino amante della sua terra e del suo paese, che meriterebbe ben altro rispetto, prego le autorità di intervenire e i media di dare risalto a quanto accade a pochi passi dall'aeroporto di Galatina e del capoluogo, Lecce”.

Ma quello dell’inciviltà è un problema assai serio che si palesa anche nel centro delle città, come avviene a Lecce, in via Imbriani. Tutti i giorni o quasi, dice l’autore della segnalazione, dei sacchetti della spazzatura vengono abbandonati alla base di un albero lungo il perimetro della piazzetta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discariche e abbandono di rifiuti: i cittadini sentinelle sul territorio

LeccePrima è in caricamento