Cronaca

Ministero dei Trasporti ribadisce: niente multa per il grattino scaduto

E anche l'Anci pare essersi convinta: non si tratta di violazione del Codice della strada ma di inadempienza contrattuale nel caso in cui la sosta, pur soggetta a tariffazione, sia teoricamente a tempo indeterminato, come avviene nel caso di Lecce

LECCE – Un’altra breccia, ma il muro non cede. Nell’infinita querelle sulle multe comminate per sosta protrattasi nelle strisce blu oltre il tempo per il quale si è pagato, si aggiunge un nuovo parere del ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

Per il dicastero, interpellato proprio dal settore Avvocatura del Comune di Lecce, la fattispecie non configura una violazione del Codice della strada ma un’inadempienza contrattuale che autorizza l’amministrazione ad agire per il recupero della differenza e, se prevista da un regolamento, l’applicazione di una penale.

Su questa interpretazione si sono attestati da tempo sia gli uffici della prefettura che il giudice di pace e, da ultimo, anche l’Associazione nazionale dei comuni italiani, di cui il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, è vice presidente, ma è proprio la sua amministrazione a non desistere dal considerare la sosta prolungata come passibile di sanzione da parte della polizia locale. Con una nota tecnica, l’Anci ha chiarito, anche da parte sua, che in presenza della sola tariffazione a tempo indeterminato (puoi sostare quanto vuoi purché paghi), non ci possono essere multe.

Secondo il Codacons di Lecce “non vale infatti, come regolamentazione della sosta il semplice prevedere delle fasce di pagamento mattutina e pomeridiana, soprattutto ove si consideri che l’automobilista con un unico pagamento può agevolmente passare da una fascia all’altra, da un giorno all’altro rendendo così la sosta a tempo indeterminato”.

L’associazione dei consumatori, quindi, sottolinea che “alla luce dell’indicato parere ogni diversa interpretazione appare come un bizantinismo ormai inaccettabile, cosi come è inaccettabile che sino ad oggi il Comune di Lecce abbia intascato somme in modo palesemente illegittimo e contrario ai pareri più volte espressi dalla prefettura di Lecce, dai giudici e dal competente ministero”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ministero dei Trasporti ribadisce: niente multa per il grattino scaduto

LeccePrima è in caricamento