rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Morciano di Leuca

In 28 approdano sulla costa ionica. Due in ospedale per un malore

Il gruppo, composto da persone di nazionalità pachistana a e afgana, è stato rintracciato ieri, nel porticciolo di Torre Vado, la marina di Morciano di Leuca. Tra i migranti, anche donne e minori, uno dei quali ricoverato assieme a un connazionale per disidratazione. Sotto sequestro l'imbarcazione

TORRE VADO (Morciano di Leuca) - Neppure il freddo di febbraio ha fermato la loro speranza. Così, si sono messi in viaggio sulle rotte di una felicità, poi sbiadita sin dal momento dell’approdo. Nella serata di ieri, un gruppo di 28 cittadini stranieri, di cui venti di nazionalità pachistana e  i restanti otto afgana, è stato soccorso a Torre Vado, la marina di Morciano di Leuca, a seguito della segnalazione giunta al numero di pronto intervento da parte del custode del piccolo porto.

Tra questi, anche tre donne, di cui due minorenni,  e un altro minore, poi ricoverato assieme a un connazionale presso l’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase, a seguito di un malore dovuto all’ipotermia e alla disidratazione. Le sue condizioni non sarebbero comunque gravi. I migranti sono giunti sul litorale ionico a bordo di una barca a vela, lunga 20 metri, poi recuperata dalle forze dell’ordine, intorno alle 22 e custodita dalla capitaneria di porto di Gallipoli.

 Sono stati raggiunti dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tricase, diretta dal tenente Simone Clemente e dagli agenti del commissariato di Taurisano, guidato dal vicequestore aggiunto Salvatore Federico.

 Assieme ai militari della guardia di finanza della tenenza della cittadina del basso Salento, i quali hanno fornito il proprio contributo durante l’attività, sono sopraggiunti anche i sanitari del 118 per visitare i 28 cittadini stranieri. Non sarebbero state registrate gravi conseguenze e, al termine delle visite mediche, il gruppo è stato trasferito presso il centro di prima accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 28 approdano sulla costa ionica. Due in ospedale per un malore

LeccePrima è in caricamento