Primarie: bassa l'affluenza, sono mille e 600 i votanti a Lecce

Oggi è il giorno della scelta del candidato per la coalizione in vista delle prossime elezioni regionali in Puglia. Lo spoglio è cominciato dopo le 20

Il totem informativo all'Hotel Tiziano, questa mattina.

LECCE – Sono circa mille e 600 i leccesi che, in giornata, si sono recati all’Hotel Tiziano di Lecce per esprimere la propria preferenza tra i quattro nomi candidati alla guida della coalizione di centrosinistra nelle prossime elezioni regionali: Fabiano Amati, Michele Emiliano, Elena Gentile e Leonardo Palmisano. Il trend nei paesi del Salento sarebbe perfettamente in linea con il dato del capoluogo salentino, ufficializzato al momento della chiusura dei seggi in serata. L'eccezione, stando ai primi dati ancora incerti e incompleti, arriverebbe da Gallipoli: qui, il dato sarebbe addirittura raddoppiato rispetto alle primarie di cinque anni addietro. La conferma potrà però arrivare soltanto nelle prossime ore, a spoglio ultimato.

A “gareggiare” con l’attuale governatore, dunque, il consigliere regionale Pd, l’ex europarlamentare democratica e il sociologo e saggista.  L’affluenza è piuttosto bassa ma non è una sorpresa, la si preventivava dai giorni scorsi. Le operazioni di voto si sono svolte in tutti gli altri comuni della provincia di Lecce e soltanto nella giornata di domani sarà possibile ottenere il dettaglio numerico relativo ai partecipanti. Per problemi di natura tecnica, i cittadini di Miggiano sono stati costretti a recarsi a Montesano Salentino.

Sono centinaia i seggi allestiti, nelle province pugliesi, nei quali è stato possibile votare: dalle 8 di questa mattina, fino alle 20, munendosi di un documento, carta di identità o tessera sanitaria e versando un euro come richiesto anche in occasione di altre consultazioni primarie per poter sostenere le spese dell’allestimento dei seggi.

Nella mattinata di domani, i risultati e maggiori dettagli anche dai seggi della provincia di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Paura nella notte: fulmine su palazzina sveglia i residenti, danni a elettrodomestici

Torna su
LeccePrima è in caricamento