rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Calcio

Ancora tre punti per l'Ugento: altro stop per Otranto e Gallipoli

La quarta giornata di Eccellenza ha visto solamente l'Ugento vincere a Grottaglie, mentre hanno pareggiato Otranto, Maglie e Gallipoli. Il Racale invece cade contro il Massafra

LECCE – Negativa la quarta giornata del girone B di Eccellenza pugliese, con l’unica vittoria conquistata dall’Ugento. Per il resto è finito in parità il derby tra Toma Maglie De Cagna Otranto, come anche la sfida tra Castellaneta e Gallipoli. È maturata invece la sconfitta per il Racale, incapace di avere la meglio sul Massafra.

La grande conferma della domenica è proprio l’Ugento del tecnico Salvadore, con i salentini capaci ancora una volta di ottenere il massimo dalla sfida esterna contro il Grottaglie. A passare in vantaggio sono proprio gli ospiti con una traccia orizzontale di Carrozzo che premia Marconato il quale di prima intenzione con l’interno trafigge il portiere avversario. Un gran gol che vive un seguito sempre nella prima frazione, quando su una punizione dai trenta metri Marconato trova una parabola che piega le mani all’estremo difensore del Grottaglie. Arriva la reazione del padroni di casa poco prima della mezz’ora con un colpo di testa di Carlucci che termina a fin di palo, poi sulla conclusione da fuori di Del Vecchio è il portiere dell’Ugento ad opporsi smanacciando in angolo. L’ultimo acuto del primo tempo a marca casalinga è rappresentato dal colpo di testa di Serra che termina al lato.

Nella ripresa parte bene l’Ugento che ci prova con Rodriguez da fuori, poco fortunato il 10 giallorosso. Carlucci per il Grottaglie colpisce il palo in posizione di fuorigioco, poi Appeso sulla destra si mette in proprio e con una serie di dribbling e un’azione personale straordinaria arriva in area e sigla il gol del momentaneo 1-2 al 22’ della ripresa. Ciononostante l’Ugento nel finale difenderà il risultato, portando a casa altri tre importanti punti che lo proiettano in prima posizione a quota 12 a pari merito con il Martina.

È solo 0-0 tra Toma Maglie e De Cagna Otranto, in un derby che permette alle due formazioni di ottenere un punto per parte. Padroni di casa che dunque non trovano ancora il primo successo stagionale, ospiti che dopo la sconfitta di Racale non ritrovano la via dei tre punti e vedono distante il vertice della graduatoria. La compagine giallorossa dopo tre anni torna al “Tamborino Frisari” e trova dinanzi ad essa una notevole cornice di pubblico. Il primo tempo racconta poco o nulla con due squadre molto statiche e pochissime occasioni per parte, eccezion fatta per i due miracoli di Caroppo su Romano. Da segnalare, a cinque dal termine dei primi 45’, il gol annullato a Maglie per ofside.

Anche nella ripresa i ritmi non si innalzano. L’Otranto crea la prima vera palla gol al 7’ con un colpo di testa di Meneses su cui si oppone sulla linea di porta Cassini che allontana. Poi Tourè, lanciato a campo aperto arriva a tu per tu con il portiere avversario e mastica il tiro, la palla termina incredibilmente sul fondo. Nel finale della seconda frazione, come accaduto già nel primo tempo, a rubare la scena è il Maglie: Negro per Romano che dentro l’area calcia e centra la traversa. Il pari a reti bianche racconta dopo quattro giornate di un Otranto fuori dalla zona play-off con i suoi 7 punti, e di un Maglie a quota 2 in zona play-out.

Altro pari per il Gallipoli di mister Max Oliva, che dopo i primi due successi roboanti anche quest’oggi contro il Castellaneta, proprio come una settimana fa contro il Manduria, non va oltre l’1-1. I padroni di casa, protagonisti anch’essi di buon inizio di campionato, sono andati sotto nella ripresa dopo un primo tempo in cui a farla da padrone è stato l’equilibrio. Al 4’ del secondo tempo è infatti Medina a portare avanti il Gallipoli, ma il gol del bomber risulta nullo ai fini del ritorno al successo in quanto a 9’ dal termine è Rizzo a siglare il gol beffa per i galletti. Una sfida d’alti vertici quella disputatasi all’impianto “De Bellis”, con il pareggio finale che conferma le due formazioni nella griglia play-off ed a pari merito entrambe a quota 8 punti.

Dopo tre sconfitte consecutive il Massafra trova il primo successo della stagione contro l’Atletico Racale di mister Bruno. I salentini incapaci di confermarsi dopo il successo di una settimana fa, tra le mura amiche cadono sotto i colpi dei tarantini messi a segno da Notaristefano al 45’, Pinto al 63 ed infine Gallone al 90’. Una sconfitta pesante e che vede i biancazzurri rimanere stabili al centro della classifica con i loro quattro punti ottenuti in altrettante gare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora tre punti per l'Ugento: altro stop per Otranto e Gallipoli

LeccePrima è in caricamento