Blitz in casa di un 28enne: pistola e munizioni nel comodino, trovata anche droga

Gli investigatori della squadra mobile hanno arrestato Jari Castelluzzo, 28enne già noto. Aveva una pistola semiautomatica Zastava M57 Tt, calibro 7.62 e diverse cartucce. Ora si cercherà di capire l'eventuale nesso con vari episodi criminali recenti. Scovati anche marijuana e hashish

LECCE – Dove condurrà l’indagine, potranno stabilirlo solo gli esami balistici che la squadra mobile ha disposto verso una pistola trovata in casa di Jari Castelluzzo, 28enne di Lecce. Se ne occuperà a breve la scientifica.

Giovane di età, ma vecchia conoscenza della questura, Castelluzzo è stato arrestato questa mattina durante un blitz che non nasce per caso. Appena due anni addietro fu bloccato a bordo di un Smart, senza patente, ma in compenso con hashish e un coltello. E già all’epoca aveva collezionato precedenti segnalazioni negli schedari di polizia. Insomma, in qualche modo uno di quei personaggi tenuti sempre sotto osservazione.

Ora però la vicenda si fa più complicata, perché oltre alla consueta sostanza stupefacente, questa volta gli investigatori hanno scoperto anche un’arma. Per la precisione, una pistola semiautomatica Zastava M57 Tt, calibro 7.62. Aveva matricola abrasa, una cartuccia incamerata nella camera di scoppio e altre inesplose nel caricatore. Ed era custodita in un cassetto della stanza da letto. Non un giocattolo.

In casa di Castelluzzo la polizia c’è arrivata dopo un’indagine mirata. Non si sbilanciano di più, gli uomini diretti dal vicequestore aggiunto Sabrina Manzone, ma è chiaro che vengono in mente diversi episodi in cui di recente sono comparse armi. Solo a titolo d’esempio e andando a ritroso, citando i più recenti: il 23 ottobre una gambizzazione in pieno giorno, appena dieci giorni prima colpi d’arma contro la scuola di danza Tropicalia, i primi di settembre pistolettate nella zona 167. Senza dimenticare tutta una serie di rapine e altri fatti avvenuti nel capoluogo. Insomma, il ventaglio è molto ampio e dire se l’arma c’entri in uno o in nessuno di questi e altri fatti è ancora prematuro.    

Quel che è certo, il giovane risponde ora di detenzione abusiva di arma comune da sparo e di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. Sì, perché in casa c’erano anche circa 100 grammi di marijuana e altri 34 di hashish, insieme a un bilancino di precisione e a un quaderno a quadretti con appunti. Durante le perquisizioni, sono infine spuntate fuori anche altre tredici cartucce inesplose, tutte riferibili alla stessa arma. Il 28enne è stato condotto presso il carcere di Borgo San Nicola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • La collisione, la caduta e la barca che affonda. “Sentivo il risucchio dell’elica”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento