Inferno nell'azienda agricola, finiscono incenerite 500 rotoballe

Ore di lavoro per domare il rogo a Merine, con squadre dei vigili del fuoco sul posto. La polizia ha anche inviato la scientifica

MERINE – Un enorme incendio è divampato alle prime ore del giorno, a Merine, frazione di Lizzanello nel terreno di un’azienda agricola e il lavoro dei vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce per contenere le fiamme è stato estenuante. Tanto che nel pomeriggio diverse squadre erano ancora sul posto. Il rogo, infatti, ha riguardato all’incirca 500 rotoballe di fieno che si trovavano all’aperto, nel recinto della struttura, l’azienda zootecnica “Li Scucchi” di via Vecchia Merine.

Impossibile per il momento stabilire le cause che hanno portato all’origine dell’incendio. Di sicuro, le fiamme si sono diramate in poco tempo, passando da una rotoballa all’altra, fino a provocare un’ondata difficilmente contenibile. Il caso è ora al vaglio della polizia. Sul posto, infatti, si sono recati gli agenti delle volanti per i primi accertamenti.

Sebbene i vigili del fuoco non abbiano riscontrato tracce particolari, la possibilità di un atto doloso non si può ancora escludere. Il titolare dell’azienda, un imprenditore agricolo di 67 anni, ha comunque riferito di non aver mai ricevuto minacce di alcun genere. Sul posto è stata richiesto anche il supporto della scientifica, per i rilievi.

Sono molti gli incendi di grossa entità sviluppatisi in questa prima settimana di settembre, con un picco particolare negli ultimi tre giorni. Venerdì, due immensi roghi hanno interessato i litorali di Gallipoli e Porto Cesareo, con l’invio di diversi canadair e l’evacuazione momentanea di molte abitazioni. Altri 10 ettari di canneto sono poi andati in fumo, nella giornata di ieri, in località Fontanelle, in agro di Ugento. Caso a parte, quello della notte appena trascorsa, ancora a Porto Cesareo, con la devastazione di un camion adibito alla vendita di panini e bevande.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Difendere un assassino, l’avvocato di De Marco: “Non siamo dei mostri”

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento