Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Conti del Comune, il Pd rilancia la commissione sulla spending review

Il segretario cittadino dei democratici, Andrea Imbriani, ripropone l'urgenza di una commissione tecnica per la razionalizzazione della spesa. Mesi addietro la maggioranza ha respinto la proposta anti sprechi di Lecce Bene Comune

Palazzo Carafa.

LECCE – Il risanamento dei conti pubblici non può passare solo dalla riduzione della bolletta elettrica, con il taglio dell’illuminazione pubblica. “Sarebbe più opportuno – scrive il segretario cittadino del Partito democratico, Andrea Imbriani – analizzare tutte le uscite del Comune di Lecce, verificando, voce per voce, le spese, le consulenze e gli sprechi da eliminare in modo trasversale in tutti i settori della pubblica amministrazione”.

Così il Pd intende rilanciare la proposta formalizzata in piena estate da Carlo Salvemini, di Lecce Bene Comune, prima dell'approvazione del bilancio di previsione 2012-2014: una commissione di controllo, a costo zero, per la revisione e la razionalizzazione della spesa pubblica.  In quella circostanza il sindaco, Paolo Perrone, propose alla minoranza di votare i documenti contabili in cambio dell’assenso all’ordine del giorno. I consiglieri di opposizione non si piegarono.

Ma, nel giro di pochi mesi, la situazione finanziaria di Palazzo Carafa non è migliorata, nonostante gli sforzi fatti e quelli annunciati, come la riduzione della spesa corrente di 14 milioni di euro in un anno. La vicenda della Lupiae Servizi – con sindaco e giunta che rinviano le proprie indennità per garantire la copertura degli stipendi – è una spia dell’allarme crescente. E il quadro politico nazionale non lascia al momento presagire nulla di buono. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conti del Comune, il Pd rilancia la commissione sulla spending review

LeccePrima è in caricamento