rotate-mobile
In vigore dal 10 aprile / Gallipoli

Sosta selvaggia e stalli per disabili occupati, accordo Asl e Comune per i controlli

Siglata una convenzione che garantirà per i prossimi tre anni l’intervento della polizia locale nell’area interna dell’ospedale “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli. Nuova segnaletica, divieti e percorsi riservati per i mezzi di emergenza

GALLIPOLI- Maggiore controllo e nuove disposizioni sulla viabilità all’interno dell’area dell’ospedale di Gallipoli. Nei giorni scorsi Asl Lecce e il Comune di Gallipoli hanno sottoscritto una convenzione per disciplinare la circolazione dei mezzi di emergenza e la sosta dei veicoli al servizio delle persone con disabilità nelle aree di pertinenza del presidio ospedaliero del “Sacro Cuore di Gesù” della cittadina ionica.

La convenzione, della durata di tre anni, ha l’obiettivo di assicurare il controllo della viabilità nell’area interna dell’ospedale, in particolare di tutelare il percorso riservato ai mezzi di emergenza-urgenza e di garantire il rispetto, da parte di utenti e operatori, degli stalli riservati alla sosta dei veicoli a servizio delle persone con disabilità.

L’applicazione dell’intesa ha quindi una doppia funzione: consentire il rispetto delle regole del codice della strada e delle norme di civiltà racchiuse in un’ordinanza della polizia locale di Gallipoli che dal 10 aprile ha il compito di effettuare i controlli previsti.

Il provvedimento della polizia locale in particolare prevede il rinnovo degli appositi stalli di sosta per veicoli a servizio delle persone disabili nel tratto di strada compreso tra la “Torre B” e la “Torre C”, l’istituzione del divieto di fermata veicolare su ambo i lati e l’istituzione di un percorso riservato ai mezzi in emergenza nel tratto compreso tra l’ingresso-uscita dal Presidio ospedaliero e la “camera calda del pronto soccorso”. Tutti i percorsi sono segnalati da nuova segnaletica.

“Abbiamo stipulato questo accordo perché un luogo di cura deve essere, anche all’esterno, luogo accogliente e rispettoso delle regole di convivenza civile” spiega il direttore generale della Asl di Lecce, Stefano Rossi, “abitudini spesso inappropriate, come parcheggio selvaggio, intralcio al traffico di mezzi soccorso e occupazioni degli stalli per disabili, stavano diventando sempre più frequenti. Da qui la necessità di cooperare con il Comune per ristabilire un po’ di ordine, attraverso la polizia locale, a tutela di pazienti e cittadini”.

“Riteniamo che questa sia un’azione importante da portare avanti per il rispetto dei dipendenti e dei fruitori del nostro ospedale” aggiunge il sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva, “l’ospedale  Sacro Cuore di Gesù è un punto di riferimento per tanti e come ogni luogo della comunità deve essere tutelato in ogni sua forma. Chi lo frequenta, chi per lavoro o chi per questioni legate alla salute, non può trovarsi nelle condizioni di non poter lasciare in tranquillità il proprio mezzo o trovare situazioni di disagio legate alla sosta selvaggia. Garantire la sicurezza, gli idonei spazi e, più di ogni altra cosa, il rispetto per gli altri sono principi che dobbiamo tutelare, oggi e sempre”.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sosta selvaggia e stalli per disabili occupati, accordo Asl e Comune per i controlli

LeccePrima è in caricamento